Altra Costiera Amalfi
Altracostiera on Facebook Altracostiera on Twitter

Conca dei Marini


Lungo la strada che sale verso il monte Agerola, appena a ridosso di Amalfi troviamo un’altra costiera, fatta di terra e non di mare, di orti terrazzi e cintati e non di spiagge. L’abitato di Conca Dei Marini, paese sparpagliato tra cielo, mare e terra. Qui, il colore dominante non è l’intenso azzurro del mare di Praiano o Positano, ma piuttosto il verde cupidi una vegetazione rigogliosa e fitta, qua e la punteggiata dal giallo degli splendidi limoni della Costiera.
Un fascino discreto, meno chiassoso, ma ricco di angoli meravigliosi: chiesette, terrazzini e poggi panoramici collegati da scalinatelle strette e lunghe che corrono tutt’attorno alle abitazioni.
Conca Dei Marini è u paese fatto di piccole case bianche, ciascuna con il proprio giardino: casette isolate, lontane l’una dall’altra, sparse a mezzacosta, dalle pendici del monte giù fino ad un pittoresco e possente promontorio (Capo di Conca) proteso in acque di un incredibile blu dominato dai resti di una torre d’avvistamento. Appena più in basso, c’è la marina.
Quattro case deliziose abbarbicate su una costa alta e rocciosa, che si apre poi alla dolcezza di una splendida insenatura naturale. Qui il mare torna prepotente a occupare tutta la scena:reclama i suoi diritti, anche nel più agreste dei paesi della Costiera. Eppure, quasi in omaggio alla vegetazione circostante, accoglie nel suo blu un pezzettino di verde smagliante e ultraterreno dell’acqua della “Grotta dello Smeraldo”. La grotta si trova ad occidente della baia di capo Conca, ed è raggiungibile anche dalla strada statale, sia a mezzo di un ascensore che per una lunga scalinata. E’ una cavità carsica, ampia, dalla volta a cupola, alta 24 metri larga 30 e lunga 60. Sebbene parzialmente invasa dal mare, ospita numerosissime formazioni calcaree, stalattiti e stalagmiti.
Ciò dimostra che La Grotta ha conosciuto un fenomeno di bradisismo: essendo impossibile la nascita di tali concrezioni in acqua, la Grotta doveva essere un tempo ben più in alto del livello del mare .
La particolare colorazione delle acque è data dalla luce che penetra nel basso, attraverso un cambio subacqueo.
Sempre sott’acqua, sul fondo della grotta, è stato posto da qualche anno un presepe in ceramica.
La tradizione data la scoperta ai primi decenni del Novecento, ma il libro degli ospiti dell’albergo Luna racconta che:
“per il bene dei forestieri viaggiatori amanti delle cose belle….. si prega di far conoscere che nelle vicinanze di Amalfi, nel villaggio di Conca, da circa un mese fa, si è scoperta una specie di caverna Mastrum che per la di lei qualità e rara bellezza, è un vero fenomeno da far rimanere estatico chi è anche avvezzo nel giro del mondo a veder meraviglie, per cui senza esagerazione questo bel fenomeno, può gareggiare col Vesuvio per essere veramente degno da soddisfare pienamente la curiosità dei critici e intelligenti della cosa bella e rara.” Il 12 Febbraio 1858
 

Appartamenti in Conca dei Marini

Nome dell'appartamento (posti letto + posti letto aggiuntivi)

Ville in Conca dei Marini

Nome (posti letto + posti letto aggiuntivi)


Torna alla pagina iniziale Torna all'inizio di questa pagina Chi siamo: informazioni su L'Altracostiera s.a.s. Contatti: informazioni su come contattarci Dove siamo: come raggiungere i nostri uffici ad Amalfi Servizi: infomazioni sui nostri servizi
Condizioni di prenotazione

L'Altra Costiera s.a.s.
via Lorenzo D'Amalfi, 34 - 84011 Amalfi (SA)
Tel 089 8736082 - 089 8304536

e-mail: info@altracostiera.com
Tutti i diritti riservati.

Partita IVA: 03542430651